Fausto Piras

venerdì, 12 febbraio 2010 alle 8:56

Direttamente dal racconto di Renato Carta

Fausto Piras nasce a Oristano il 19 gennaio del 1953. I primi calci nel 1963 nell’Oristanese del sig. Leonardo Tatti sino al 1965 dove passa alla Folgore di Ottavio Lombardi, allenatore Elio Carta.

Approda nel 1970 alla Tharros (trofeo Beretti) e nel 1971 sempre con la Tharros esordisce in quarta serie e gioca guarda a caso proprio affianco del già affermato e conosciuto Paolo Piras fratello maggiore, allenatore Sergio Crovi. Poi Fausto parte militare e nel 1972/73 gioca nel San Sepolcro (Arezzo), in quarta serie.

Nel 1973/74 torna alla Tharros, allenatore De Paoli, poi nel 74/75 gioca nell’Alatri allenatore Rafin. Arriviamo nel 1975 e approda nel Macomer, in promozione e trova nuovamente come mister Sergio Crovi. Siamo adesso nel 1978 e Fausto Piras inizia l’avventura nella San Marco a Cabras con Piero Moro allenatore. Finisce la carriera nella Tharros di Mirtillo all’età di 29 anni. Era ritenuto nel suo ruolo, centrocampista avanzato, un ottimo giocatore, ottima tecnica e visione di gioco, dotato di un ottimo tiro dalla distanza e nonostante la statura un ottimo colpitore di testa come si può apprezzare da questa foto in cui Fausto sovrasta il portiere del Sestu (promozione regionale) nel lontano 1979. Grazie Fausto, per aver dato lustro al calcio oristanese.

Spesso lo si incontra in Piazza Roma a Oristano col suo amato cagnolino quando il lavoro lo lascia libero. Ottima memoria storica del calcio isolano.


Pubblicato in I Gesti dello Sport

Scrivi un commento