Città di Oristano Calcio · 1974

lunedì, 23 marzo 2020 alle 7:00

Nel 1974, con questi giovani calciatori, la Città di Oristano vinceva il campionato provinciale. Questa foto è stata scattata prima dell’incontro vinto 3 a 0 sulla San Domenico di Oristano.

Città di Oristano 1974

In piedi da sinistra

Gavino Marras, Sandro Marchello, Gianpiero Blumental, Lido Pinna, Alfonso Porcu, Luigi Busa, Paolo Vanacore

Accosciati da sinistra

Luigi Congiu, Gianpiero Carrus, Battista Flore, Pierpaolo Palmas, Valter Sarais, Pier Paolo Pirosu

Pubblicato in Calcio | anni '70, Calcio | Città di Oristano

312 Commenti a “Città di Oristano Calcio · 1974”

quote

1 | IL PRIMO scrive:

11 dicembre 2010 alle 16:23


SI RIPARTE!!!!!!!!!!

 

quote

2 | ANTE PRIMO scrive:

11 dicembre 2010 alle 19:27


Buon courraggio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ah !!!!!!!!!!!!!!ah!!!!!!!!!!!!!!!!ah!!!!!!!!!!!

 

quote

3 | i suoi fans scrive:

12 dicembre 2010 alle 18:35


ANSA) – ROMA, 12 DIC – Evasione fiscale in crescita del 10,1%, nei primi 11 mesi del 2010 in Italia, che si conferma prima in Europa per imponibile evaso (54,5%). Le imposte sottratte all’erario sono nell’ordine dei 159 miliardi di euro l’anno. E’ quanto emerge da un’indagine di Krls Network of Business Ethics per conto di ‘Contribuenti.it’. Industriali i principali evasori (32,8%), seguiti da bancari e assicurativi (28,3%), commercianti (11,7%), artigiani (10,9%), professionisti (8,9%), dipendenti (7,4%).

 

quote

4 | cosa pretendevi..... scrive:

13 dicembre 2010 alle 10:48


cosa pretendevi che gli evasori fossero quelli con le pezze al culo?

 

quote

5 | Sono ormai 2 settimane.... scrive:

26 dicembre 2010 alle 23:00


….che nessuno qui scrive più….Cronaca di una morte annunciata…..La morte del nostro blog…. E complimenti a chi lo ha ucciso….. Alla fine c’è riuscito…Sarà contento….. Mah….Comunque,èppi nìu ìar a tutti gli uomini giusti…..

 

quote

6 | Non l' ha ucciso nessuno scrive:

27 dicembre 2010 alle 11:59


Semplicemente, alcuni scrivono sotto la foto del Colonia Julia, altri scrivono sotto le varie foto che giornalmente vengono aggiornate da Valter,che poi sarebbe il vero scopo di questo blog.
Poi essendo stati cancellati tutti gli scritti precedenti,molti non hanno semplicemente più voglia di scrivere.
Come vedi noi 2 scriviamo ancora.
Tanti saluti e auguri.
Il giovin signore.

 

quote

7 | E' inutile girarci intorno scrive:

28 dicembre 2010 alle 14:58


Il blog è morto perchè è stato ucciso l’amichevoissimo e leale clima che lo animava. E basta. Non si accetta il contraddittorio. Kaputt.Dead.Mort.Muerto. R.I.P.!!! Un vero peccato,però…….

 

quote

8 | BATMAN scrive:

29 dicembre 2010 alle 11:14


tutto questo per il berlusconismo ………………… mah !!!! valeva la pena ? peccato veramente , anche perche nei miei giorni bui é stato l’ approdo della mia barca alla deriva …………………………..e senza tutti i marinai della foto e altri che si sono aggiunti sarei affondato , trovo molto affetto per questa pagina , passo spesso ( tutti i giorni ) a leggervi …………sinceramente mi mancano le imprese di alf. le battute di tex , il sottile umor inglese di Paolo , i commenti sempre pacati di pierpaolo, e che dire del sommo Socrates …………………. le ragazze simpaticissime , frelance, ……… dai che con il nuovo anno se vogliamo veramente si ritorna a quella spensieratezza che ha sempre caratterizzato questo blog ! un augurio sincero a tutti ………… dimenticavo una persona ” gianni fois ” GRAZIE !!!!!! asta luegos !!!

 

quote

9 | BATMAN scrive:

29 dicembre 2010 alle 11:27


http://www.youtube.com/watch?v=VM0Z75KEd_o
auguro a tutti ” indistintamente” un felice 2011

 

quote

10 | Giannifois scrive:

29 dicembre 2010 alle 17:56


Come non essere d’accordo con il sempreverde Batman!? E’ vero questo blog ha visto giorni migliori. Purtroppo sterili dispute ne hanno causato, forse di proposito, la fine (solo per ora però…). Sembra trascorso un secolo da quando a farla da padrone erano altri commenti, mai banali, mai scontati, mai retorici (beh forse qualche volta magari si :-) ). Anch’io come te, caro Batman, auspico che si torni a scrivere con rinnovata verve. Ti ringrazio per le belle parole che hai voluto rivolgermi includendomi tra gli altri nomi.
Un abbraccio
Giannifois

 

quote

12 | Giannifois scrive:

30 dicembre 2010 alle 16:58


Allora? non si va vivo nessuno? Vogliamo accogliere l’invito di Batman e riappropriarci di questa pagina? Vabbè che siamo sotto le feste…
A me questo brano piace molto, spero anche a chi legge. Ad ogni modo buon ascolto a tutti…
Giannifois

http://www.youtube.com/watch?v=nCymRC7cZTk&feature=related

 

quote

13 | BATMAN scrive:

31 dicembre 2010 alle 19:38


un sincero augurio a tutti !!!! felice anno nuovo !!!

 

quote

14 | PaoloVan scrive:

31 dicembre 2010 alle 20:09


Hanno ucciso questo blog, chi sia stato non si sa….
…direbbero gli 883.
Sì, il blog è morto, è inutile far finta che non sia così. Sono d’accordo con gli autori dei commenti nn. 5 e 7. L’atmosfera di 3 anni fa è stata irrimediabilmente compromessa, vuoi per le azioni di disturbo di chi dotato del senso dell’umorismo certo non è, vuoi perchè ogni cosa ha il suo tempo e, probabilmente, dopo tre lunghi anni, far di nuovo respirare a tutti l’atmosfera nuova che questa bella creazione aveva portato, sarebbe impossibile.
Forse, regolamentando le argomentazioni e cassando molti interventi si sarebbe riusciti a salvarlo, ma tant’è…
Ciò non m’impedisce di contraccambiare gli auguri di buone feste fatti da Batman e Giannifois.
Auguri, ragazzi!

 

quote

15 | Leggette il commento n°6 scrive:

1 gennaio 2011 alle 12:03


E’ chiarissimo e fotografa esattamente il tutto.
Buon Anno a tutti.
L’innominato.

 

quote

16 | Il meteorologo scrive:

3 gennaio 2011 alle 7:25


Prévisioni 2011
Al Nord
Previsioni meteorologiche severe.

Perturbazione, piogge, raffiche, burrasche venti con pericolosi colpi di fulmine, ondate di freddo, temperature comprese tra -11 e -2 °, neve.

Oristano tutto bene

Nel blog gioco tagliato ?

 

quote

17 | La Pagina scrive:

5 gennaio 2011 alle 11:13


Come sarei stata bella se tanti stronzi berlusconiani
non avessero approfittato di me per scaricarmi addosso la loro coglioneria infinita!

 

quote

18 | L'altra Pagina scrive:

5 gennaio 2011 alle 11:45


Dice la stessa cosa l’altra Pagina degli anti-berlusconiani,avete rovinato tutto voi….
più lo si attacca più si rafforza…
contenti voi……
E come avevamo previsto,Lui è sempre in sella,
Fini è diventato il vice di Casini,il FLI non esiste,non lo voterà nessuno e il PDL e la Lega saranno sempre la coalizione di maggioranza.
Consolatevi con la Befana…
magari qualcuno ne ha una vera anche in casa.
ah ah ah ah ah ………

 

quote

19 | giulio scrive:

5 gennaio 2011 alle 11:50


Qualcosa si muove. Il presidente del Supremo Tribunal Federal, Cezar Peluso, ha ordinato ieri di riaprire il dossier relativo all’estradizione di Cesare Battisti presso l’Alta Corte brasiliana, a seguito della richiesta di scarcerazione dei legali dell’ex terrorista rosso e del ricorso presentato dagli avvocati dell’Italia per bloccare tale richiesta. Lo rende noto un comunicato dell’Stf, rilevando che Peluso ha ordinato di «disarchiviare» il procedimento e di allegare agli atti la richiesta «dell’immediato rilascio» di Battisti presentata ieri dopo il diniego all’estradizione deciso il 31 dicembre dall’ex presidente Lula.

Sembra, dunque, pagare l’agreament scelto dal governo italiano che ieri si è schierato compatto in civili manifestazioni contro la decisione di Lula. E l’umana grandezza di Silvio Berlusconi era racchiusa ieri pomeriggio (prima delle notizie di altro fuso orario) nello sguardo di chi non ha digerito un’incomprensibile presa di posizione, una smorfia che nascondeva una commozione forte quando il premier si è avvicinato alla sedia a rotelle di Alberto Torregiani, occhi umidi e straordinaria compostezza, in piazza Navona, sotto l’ambasciata del Brasile.

Fotogrammi di una civile quanto determinata protesta, una risposta di grande stile dinanzi a chi ancora una volta dai banchi sgangherati dell’opposizione, ha trovato modo di speculare persino su una storia così amara. Ma quale assenza del governo nella vicenda? Piuttosto, dove erano i «sinistri» fan dell’estradizione quando il signor Battisti si avvaleva della dottrina Mitterand? «È un vero criminale», ha detto di Cesare Battisti il premier. E il concetto è rimbalzato ieri in tutta Italia nelle manifestazioni organizzate davanti alle sedi diplomatiche brasiliane per protestare contro il «no» all’estradizione. La gente che vi ha partecipato pretende che il criminale Battisti non resti impunito e non esita a definire l’ex presidente brasiliano Lula «un vigliacco», un «complice dei terroristi».

Una condanna consapevole che ha unito le principali città italiane, da Milano a Firenze, da Bari a Napoli, da Torino a Roma, dove però esponenti della maggioranza e dell’opposizione hanno manifestato da «separati in piazza». In campo, oltre ai politici, anche familiari delle vittime del terrorismo, studenti e persino brasiliani. A Roma, una Piazza Navona invasa dalle bancarelle delle festività natalizie ha ospitato il sit-in di protesta più ampio al quale hanno aderito, in varie fasi, un migliaio di persone. Un commosso Alberto Torregiani, figlio del gioielliere vittima dei Proletari armati per il comunismo e vittima a sua volta, si è detto soddisfatto da questo «sit-in popolare» senza bandiere di partito «uniti per una battaglia: ottenere l’estradizione dell’ex terrorista».

Ma neppure il caso Battisti ha unito maggioranza e opposizione: infatti, gli esponenti del Pdl e quelli del Pd e dell’Idv hanno manifestato in momenti diversi e separatamente. Tra i più decisi il capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri: «In Parlamento ci saranno iniziative a sostegno dell’azione di governo per chiedere l’estradizione dal Brasile di Cesare Battisti e speriamo che su questo ci sia la condivisione di tutte le forze politiche». «Si tratta di una manifestazione serena – ha sottolineato Gasparri – vogliamo seguire la via del diritto per difendere le ragioni delle vittime». Dal canto suo, il capogruppo del Pdl Fabrizio Cicchitto, con al fianco il ministro della Gioventù Giorgia Meloni, non ha esitato a definire Battisti un «criminale» e a condannare «l’ambiguo» ruolo della Francia.

 

quote

20 | stiamo arrivando scrive:

7 gennaio 2011 alle 15:42


sono alla frutta,stanno per crollare ,hanno fallito in tutte le cose che hanno promesso,per non parlare della sardegna,altro che tornare a sorridere..ohi ohi

 

quote

21 | che schifo di uomo abbiamo come ministro scrive:

7 gennaio 2011 alle 22:36


Generale Camporini smentisce La Russa:
«Mai fornito versioni diverse su Miotto»

 

quote

22 | A parte il fatto.. scrive:

8 gennaio 2011 alle 12:47


A parte il fatto che sei l’unico e riconoscibilissimo che continua a parlare in sardo-comunista,e dopo un po’ il tuo post svanisce,vai e fatti una bella gagata.
Stiamo tutti pensando ad altre cose,non disturbare.

 

quote

23 | Non cagata ma per te gagata scrive:

8 gennaio 2011 alle 12:48


Significa l’ultima cagata della tua vita.

 

quote

24 | Caro imbecille.... scrive:

8 gennaio 2011 alle 15:21


Non è il Generale Camporini che smentisce il Ministro LaRussa,semmai è il Ministro che deve sapere tutto e di più di ciò che avviene e il Generale non solo obbedisce ma deve sempre trasmettere il contenuto esatto dei fatti anche se fosse convinto di averlo già fatto e fatto bene.

Ma è mai possibile caro Imbecille che arrivi a schierarti anche con i Generali dell’Esercito pur di andare a modo tuo contro il governo.
E del Bastardo amico tuo Battisti che ne pensi?
Scometto che sei solo tu e Lula a diffenderlo.

VERGOGNA-VERGOGNA-VERGOGNATI-VERGOGNATI solito noto…

 

quote

25 | Una sola f scrive:

8 gennaio 2011 alle 21:02


difenderlo e non diffenderlo, gnurant!

 

quote

26 | ???? scrive:

8 gennaio 2011 alle 23:48


Parola non trovata

troppo sottile per i tuoi umili lettori

 

quote

27 | leggi ignorante scrive:

9 gennaio 2011 alle 11:28


La Russa o il capo dell’esercito: chi si dimette?

Il generale Mini: “Inconcepibili due versioni su Miotto”. Il ministro? “Non ho mai visto in tv un uomo delle istituzioni mimare, come un attore di un film di ultima categoria, la ricostruzione di un episodio fatale”

Fabio Mini si definisce un generale in cosiddetta ‘ausiliaria’. Anche il capo di Stato maggiore della Difesa, il generale Vincenzo Camporini, tra due mesi andrà in pensione. “Noi generali – dice Mini – in realtà non andiamo mai in pensione e continuiamo a interessarci del nostro Paese”. Per questo gli chiediamo di dirci a quale versione della morte di Matteo Miotto crede: a quella del ministro La Russa, secondo il quale Miotto è stato ucciso durante una battaglia, o a quella del generale capo di Stato maggiore della Difesa, Vincenzo Camporini, che sostiene che Miotto sia stato ucciso da un cecchino.

Generale, lei che ne pensa?

Camporini ha detto la verità: è stato il ministro La Russa a cambiare versione. Quando ha sostenuto che gli era stata data un’informazione edulcorata. Adesso il ministro la pillola la sta indorando, sostenendo che non voleva dire quello che ha detto, che non prova rabbia per i vertici dell’esercito, bensì stima. Sono boutade che possono avere conseguenze pesantissime sulla sicurezza dei nostri soldati. Non si può giocare sulla pelle dei militari morti e di conseguenza su quella dei vivi.

Generale, la pace è lontana anche tra le istituzioni. La situazione questa volta è “grave ma anche seria” ?

Le accuse che il ministro della Difesa ha rivolto al capo di Stato maggiore della Difesa hanno un effetto negativo anche sulla situazione interna: squalificano le istituzioni politiche e militari. Questo significa intaccare il tessuto connettivo del Paese. Dopodiché non resta più nulla.

Possibile che La Russa non si renda conto di fare un danno anche a se stesso?

Questi politici sono travolti dal proprio narcisismo.

O dalla propria incompetenza?

Anche. La cosa che mi ha lasciato stupefatto è la versione “romanzata”, divulgata urbi et orbi, dal ministro La Russa, con tanto di interpretazione mimica dell’accaduto. Si capiva molto bene che aveva cambiato la sua versione dei fatti perché influenzato dai colloqui avuti con i soldati dopo essere andato in Afghanistan.

E quindi?

E quindi, a mio avviso, il ministro non dava una nuova versione perché era emersa un’altra verità. Semplicemente gli è piaciuta di più quella dei soldati. Che è sempre meno “banale”, proprio perché enfatizzata, vuoi per spirito di corpo, vuoi per darsi coraggio, vuoi per esorcizzare la morte.

Un ministro che non sa fare la tara tra l’enfasi con cui i soldati raccontano ciò che vivono e i rapporti ufficiali dei vertici delle Forze Armate, non è inadatto a ricoprire questa carica?

Un ministro deve saper fare la tara, soprattutto se è il ministro della Difesa. E deve anche saper distinguere tra i toni dei rapporti ufficiali e i toni da usare quando si deve comunicare con l’opinione pubblica. Un ministro della Difesa deve avere, sempre e comunque, come suoi primi interlocutori i vertici militari, che sono addestrati per interpretare ciò che è accaduto davvero ai soldati sul campo.

Lei è stato a lungo impegnato nei Balcani, ma anche in Cina, negli Stati Uniti, sia in veste di generale sul campo, sia come portavoce e responsabile della comunicazione dei vertici militari. Ha mai assistito a uno scambio di accuse così aspro e frontale tra il ministro della Difesa e il suo capo di Stato maggiore?

No. Non ho mai nemmeno visto in tv un ministro della Difesa mimare come un attore di un film di ultima categoria, la ricostruzione di un episodio fatale che ha coinvolto l’esercito del suo Paese.

Perché, secondo lei?

Intanto perché uno dei due si è sempre dimesso prima di arrivare a tal punto. Secondo perché non si arriva a questo punto: l’insipienza non è prevista per certi ruoli. La malafede magari sì, ma l’incapacità no.

 

quote

28 | canta canta caro il mio bel imbecille scrive:

9 gennaio 2011 alle 14:46


canta e crepa per l’eternità.

 

quote

29 | Embé? scrive:

9 gennaio 2011 alle 14:48


“Fabio Mini si definisce un generale in cosiddetta ‘ausiliaria’”

E chi è Fabio Mini?

anno intervistato il primo scemo rosso che hanno incontrato per strada?
Ah ah ah!

 

quote

30 | adesso non precipitarti a dire scrive:

9 gennaio 2011 alle 14:48


adesso non precipiterti a dire che si scrive
” bell’imbecille.
Perchè il contenuto del mio messaggio nei tuoi confronti non cambierebbe.

 

quote

31 | controlla anche ... scrive:

9 gennaio 2011 alle 14:56


ho scritto precipiterti anzichè precipitarti,
segnala anche questo.

 

quote

32 | Avvolgiti nella bandiera della tua sardità scrive:

9 gennaio 2011 alle 14:57


Soffocati.

 

quote

33 | fate da bravi scrive:

9 gennaio 2011 alle 16:58


come sono nervosi i fascistoni ..ah ah ah

 

quote

Era un po’ di tempo che mi disinteressavo ai contenuti di questo ex bel blog.Ma oggi, vinto dalla curiosità,ho deciso di dargli un’occhiata nella speranza(vana)che qualcosa fosse cambiato…Invece ho dovuto constatare l’imperversare del nulla. Per l’ennesima volta….E questo nulla che imperversa alza pure i toni e ostenta arroganza e inesistente supremazia ma,per fortuna,trattandosi del nulla, viene ormai coltivato da nullità, per cui facciamo finta che non ho scritto nulla,tanto in tutto questo contesto del nulla non se ne accorge nessuno. Tranqui,non allarmatevi,non è successo nulla…….

 

quote

35 | x Pinocchio scrive:

10 gennaio 2011 alle 11:00


non ci crede nessuno.

 

quote

36 | Quindi scrive:

10 gennaio 2011 alle 22:56


non ci credi solo tu.Nessuno,appunto.

 

quote

37 | Tecs fai da bravo..... scrive:

10 gennaio 2011 alle 23:51


Stavi scrivendo bravo bravo sotto la foto del Colonia Julia e altre foto …….
adesso sotto celate spoglie……

 

quote

Macchè celate spoglie,era ovvio che fossi io.E ti ho pure confuso con quell’altro…Comunque faccio da bravissimo e non mi nascondo.Ed è più di un mese che non posto sul blog del Colonia.Aiò,ciao.

 

quote

39 | spero al piu' presto scrive:

12 gennaio 2011 alle 15:26


ma quando muore questo nano bastardo…

 

quote

40 | Giannifois scrive:

12 gennaio 2011 alle 20:48


Certo che a questo punto ci vorrebbe una radiocronaca di Alfonso circa i suoi allenamenti, di quelle che solo lui sa fare. L’ho incontrato domenica scorsa più in forma che mai.
Tocca a ti vedere oh(vocativo) Alfò….

 

quote

41 | muori tu scrive:

13 gennaio 2011 alle 14:52


e tutta la tua famiglia,ammesso che esista.

 

quote

Imperversano gli auguri e i buoni auspici,vedo….

 

quote

43 | speriamo al piu' presto scrive:

13 gennaio 2011 alle 15:21


ma e’ morto il nano?

 

quote

44 | Alfonso scrive:

13 gennaio 2011 alle 19:17


Ciao Gianni Fois,

incontrati domenica è stato un piacere, non ho potuto fare a meno di pensare a quanto fosse bello qualche tempo fa incontrarsi e scambiarsi opinioni anche in questo blog, tutto questo quasi per incanto mi ha portato su queste pagine, dove vedo che i vari PaoloVan Tecs Batman si fanno ancora sentire . . .
Per quanto mi riguarda sono allenato più che mai, il 6 gennaio ho partecipato alla prima gara ciclistica della stagione, (è andata bene) penso che a breve vedrete su questo blog qualche foto relativa alla gara, ne approffitto per salutarvi tutti con immenso affetto e amicizia.

a presto

alfonso

 

quote

45 | ih ih ih ih scrive:

13 gennaio 2011 alle 19:34


come fa’ il nano senza il legittimo impedimento? in prigione questa volta….. ah ah ah ah ah …..adessi ora puru

 

quote

46 | ridiamo noi scrive:

14 gennaio 2011 alle 1:36


a parte il fatto che il legittimo impedimento non è stato eliminato,poi i 3 processi del premier cadranno tutti e 3 in prescrizione e voi potete tranquillamente crepare di disperazione sino alla fine della legislatura,
hi hi hi hi hi hi .

 

quote

47 | BATMAN scrive:

14 gennaio 2011 alle 12:30


perché quando si parla di ” onestà ” si finisce sempre per prendere l’ epiteto di essere comunista ? é una cosa che non riesco a spiegarmi !!! perché non riparliamo di sport , di musica , di cene tra amici , e lasciamo perdere la politica, tanto su questa pagina c’é sempre il rosicone che non gli va mai bene la nostra amicizia , che siamo rossi, neri o gialli lui deve per forza disgregare le amicizie !!!! che pena !!!

 

quote

48 | non è propio cosi'.... scrive:

14 gennaio 2011 alle 14:32


pensaci bene e non fare demagogia.
senza volermene,io ti leggo ma posso non essere sulla stessa linea con i tuoi ragionamenti.
con amicizia.
Il jolly.

 

quote

49 | propio? scrive:

14 gennaio 2011 alle 15:14


propio! la pinella.

 

quote

50 | Il Jolly scrive:

14 gennaio 2011 alle 17:39


Il Jolly è un personaggio della storia di Batman.
La Pinella è un gioco di carte.
Proprio senza la r è un errore.
Poi, abbiamo altri argomenti interessanti?

Il Jolly.

 

Pagine: [1] 2 3 4 5 6 7 » Mostra tutti i commenti

Scrivi un commento