Archivio - aprile 2008

Signor Leonardo Tatti

Direttamente dal racconto di Paolo Vanacore:

Signori, giù il cappello: il calcio giovanile, ad Oristano, è lui.
“Signor Leonardo”, come tutti i suoi allievi lo chiamavano e come ormai preferiscono ricordarlo, era nato in Bolivia, in una località dal nome quasi impronunciabile: Machacamarca, un piccolo agglomerato di case sparse alla periferia di Oruro, posta ad un’altitudine di 4.000 mt sopra il livello del mare.
Approdato a Oristano all’età di sei anni, inizialmente parlava esclusivamente spagnolo.
Dopo aver studiato in un collegio militare di Sabaudia, si arruolò in Marina nel 1936. Finita la guerra, fece ritorno in Sardegna e lavorò per tutta la vita presso il Distretto Militare di Oristano.
Nonostante non abbia lasciato una traccia profonda come calciatore, ha dimostrato grandissime doti di allenatore. Soprattutto con i più giovani, le sue qualità di grande educatore hanno fatto da indispensabile complemento agli sforzi profusi dai genitori dei ragazzi passati sotto la sua ala protettiva.
Grande cultore dei fondamentali del calcio, inizia la carriera come allenatore nel 1956 con la G.I.F.R.A.M. Oristano, che aveva sede presso lo stabile della Chiesa dei Cappuccini e giocava nel campo ad essa adiacente.
Tharros, San Marco Cabras, Virtus Santa Giusta, Città di Oristano, Oristanese e Folgore le squadre da lui guidate. Ma non è mancata neppure un’esperienza da allenatore in campo calcistico femminile, con l’Apollo 70 del Presidente Antonio Mulas.
“Andava spesso a Caserta per individuare talenti e portarli in Sardegna”, racconta il figlio Enrico.
Tra le sue “scoperte” nostrane, Luciano Serra, Paolo Piras (che ha giocato anche in serie B) e il fratello Fausto, solo per citare alcuni di coloro che hanno avuto successo anche nella penisola.
A metà degli anni ’70, nel periodo in cui il grande Gianfranco Matteoli si preparava a fare il salto di qualità, Tatti cercò di valorizzare alla stessa maniera un altro talento isolano, l’oristanese Luigi Congiu che, in quegli anni, militava nelle giovanili della Città di Oristano. L’impresa non gli riuscì per un soffio, tra alterne vicende e ostacoli di varia natura.

Leonardo Tatti

Nel 1994 si ritirò dal calcio e si spense nel 2001 all’età di 79 anni.
Ha lasciato un vasto patrimonio di insegnamenti nei cinquantenni di oggi, utile sia dentro che fuori dal campo di gioco.
Celebri e oramai proverbiali alcuni dei suoi caratteristici motti di stampo calcistico come “passi brevi e veloci” o “pallone che viene da sinistra, piede destro e pallone che viene da destra, piede sinistro”, così come memorabili rimangono le sue lezioni di tattica di gioco alla lavagna, semplici ma estremamente efficaci.
Maestro di vita di tanti ragazzi, ha avuto tre figli: Enrico, Sandro e Annamaria.
Ma sono ancora tantissimi i suoi ex allievi che, tuttora, si considerano suoi “figli adottivi” solo per aver avuto la fortuna di essere stati da lui allenati ed educati in gioventù e aver subìto più di una delle sue celeberrime, quanto temute, “tirate d’orecchi”.
Dal 2007 gli viene intitolato un mini torneo di squadre giovanili, il “Memorial Leonardo Tatti”.

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Le immagini degli Allievi di Signor Leonardo hanno riempito i manifesti realizzati per le varie manifestazioni. Di seguito quello realizzato nel 2009…

allievi-di-leonardo

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

Ecco il manifesto dell’edizione 2008…

allievi-di-leonardo-2008

• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •

E quello dell’edizione 2007…

allievi-di-leonardo-2007

Pubblicato in Storie di Sport | 1 commento

Paolo Piras: centravanti di classe

Direttamente dal racconto di Renato Carta:

Chi è appassionato di calcio e negli anni ha seguito i talenti oristanesi che hanno fatto fortuna e carriera fuori dall’isola non può non ricordare e non conoscere Paolo Piras.

Paolo Piras che palleggia

Nato ad Oristano il 4 aprile del 1951, ha iniziato la sua carriera calcistica nel 1963 nell’Oristanese di Sig. Leonardo Tatti, suo primo allenatore, poi è passato nel 1965 alla Folgore di Ottavio Lombardi e nel 1967 di nuovo nell’Oristanese di Peppino Cabella, in prima categoria. Nel 1969 passa alla Tharros sino al 1972 e sicuramente gli sportivi ultra quarantenni ricorderanno quel centravanti dalla folta chioma che si elevava sopra tutti e insaccava di testa. Il ragazzo è bravo e nel 1973 comincia la carriera lontano dalla Sardegna: passando dal Sansepolcro, Arezzo, Riccione, e Bolzano sino al 1975. In quell’anno approda al Palermo per poi trasferirsi alla Spal nel 1977, al Crotone nel 1978 e poi due anni al Lecce sino al 1980. Alla Reggina nel 1981, al Forlì nel 1983 e nel Messina nel 1984. Chiude la sua brillante carriera nel 1986 nell’Alcamo. La statistica ricorda un totale di 130 goal. Come questo, quando giocava nel Lecce, nella porta del Cagliari…

Gol al Cagliari UNO

Gol al Cagliari DUE

I più giovani oggi lo ricordano grazie ai loro padri e poi lo si incontra spesso con la sua bicicletta nel centro di Oristano, e fare quattro chiacchiere con lui sul calcio in genere è veramente piacevole, visto che aneddoti e personaggi conosciuti sul suo cammino ne ha incontrato tanti. Grazie Paolo, per aver dato anche un po’ di notorietà in più alla città di Oristano.

Pubblicato in I Gesti dello Sport | 1 commento

Rappresentativa Sarda · Molveno 2005

I giovani nuotatori sardi, nel 2005, impegnati a Molveno – in Trentino Aldo Adige – per il torneo nazionale.

Rappresentativa Sarda · Molveno 2005

In piedi da sinistra

Marco Cara (allenatore – Esperia Cagliari), Anna Maria Sanna (Sport Full Time Sassari), Federica Concas (Rari Nantes Oristano), Giovanna Pintus (Sport Full Time Sassari), Francesca Bianto (Rari Nantes Carbonia), Ornela Tedde (Sport Full Time Sassari), Gianluca    · · · · · (allenatore – Sport Full Time Sassari)

In basso da sinistra

Edoardo Lobina (Esperia Cagliari), Giuseppe Toscano (Rari Nantes Cagliari), Andrea Farru (Sport Full Time Sassari), Niccolò Durzu (Rari Nantes Cagliari), Alessio Capobianco (Esperia)

Pubblicato in Nuoto | 5 commenti

San Giusto Calcio · Nurachi anni ottanta

Il San Giusto di Nurachi, a pochi chilometri da Oristano, in una foto degli anni ottanta.

San Giusto Calcio · Nurachi anni ottanta

In piedi da sinistra

Valerio Ledda, Tonino Manca, Fausto Lochi, Gianni Cau, Antonello Madori, Sandro Serra, Salvatore Sanna, Quinto Corona, Benvenuto Concu

Accosciati da sinistra

Onorato Fanari, Gabriele Vallorani, Antonello Enna, Aldo Tratzi, Tore Firinu, Enzo Fanari

Pubblicato in Calcio | anni '80 | 1 commento

MTB a Capo Mannu · 2008

5 aprile 2008. Quattro amici prendono la mountain bike e pedalano… destinazione Capo Mannu, splendida località in provincia di Oristano, non solo meta preferita dei surfisti ma ottima per i patiti delle due ruote su terreni tortuosi.

MTB a Capo Mannu · 2008

Da sinistra

Mauro Mereu, Marcello Angiuoni, Davide Uro, Marcello Agus

Pubblicato in Mountain Bike | 5 commenti

Calcetto Club Oristano anni novanta

Il Calcetto Club di Oristano del presidente Antonello Sias, in una foto della fine degli anni novanta, allenata da Giovanni Ricci.

Calcetto Club Oristano anni novanta

In piedi da sinistra

Stefano Sau, Giorgio Ibba, Umberto Marcoli, Luca Mulargia, Carmelo Pischedda, Mario Zedda, Giovanni Ricci

Accosciati da sinistra

Antonello Sias, Alessio Sanna, Nino Bianchina, Chicco Maulu, Pierpaolo Maron, Giovanni Lanucara

Pubblicato in Calcetto | 4 commenti

Oristanese Calcio · Juniores anni novanta

La formazione dell’Oristanese Juniores, allenata da Gianni Murgia, in una foto prima del derby con la Tharros terminato con un pareggio (2 a 2), con una doppietta di Mastrolilli, mentre nella Tharros segnò Pinna e poi un autogol…

Oristanese Calcio · Juniores anni novanta

In piedi da sinistra

Salis, Murgia (allenatore), Gallus, Serra, Mastrolilli, Tronci, Sanna, Meloni, Flore (vice allenatore), Mulas (dirigente)

Accosciati da sinistra

Pinna, Costa, Mura, Palas, Filippo, Secci (dirigente)

Pubblicato in Calcio | anni '90, Calcio | Oristanese | 1 commento

Iglesias Calcio · 1985-1986

In tenuta rossoblù i giocatori dell’Iglesias che nella stagione 1985-1986 partecipavano al campionato di promozione regionale.

Iglesias Calcio · 1986

In piedi da sinistra

Piras, Mei, Matzuzzi, Marras, Badalamenti, Siffu, Spano

Accosciati da sinistra

Montis, Mura, Basciu, Poncellini

Pubblicato in Calcio | anni '80 | 2 commenti

Rappresentativa Sarda C.S.A.IN. · Carovigno 2006

La rappresentativa sarda C.S.A.IN. di calcio a 5 alle finali nazionali 2006 che si sono svolte a Carovigno, in provincia di Brindisi. La squadra, con in campo l’ex rossoblu Sandro Loi, è stata eliminata dalla rappresentativa piemontese vincitrice del torneo.

Rappresentativa Sarda C.S.A.IN. · Carovigno 2006

In piedi da sinistra

Simone Tambaro, Sandro Loi, Massimo Stecchi, William Cambuli, Ugo Conti, Giorgio Sanna (presidente regionale CSAIN)

Accosciati da sinistra

Paolo Meloni, Gianni Vadilonga, Christian. Dessì, Oscar Meloni, Antonio Pilleri

Pubblicato in Calcetto | Nessun commento

Campo Estivo · Monte Arci 1976

Pausa durante il campo estivo 1976 loc.ta’ casetta Monte Arci.

Campo Estivo · Monte Arci 1976

in piedi Anna Piras

Al centro da sinistra

Adriana Deriu, Anna Sanna, Roberta Flore, Serena Solinas

in basso da sinistra

Patrizia Zara, Rita Flore, Arianna Renolfi

Pubblicato in Scout | 24 commenti